CHI MI CREDO DI ESSERE

Area%20Pascale%20logo_edited.jpg

Mario Michele Pascale non è un giornalista. E' un uomo che crede nella libertà di espressione e nell'espressione della libertà, che sono due cose diverse. Esercita, quindi, i suoi diritti costituzionali e farà di tutto perché ognuno li possa esercitare liberamente. 

Mario Michele Pascale crede nel binomio libertà e giustizia sociale. E' un socialista, ascendente De Michelis. In quanto tale ha un debole per la Pole Dance. D'inverno indossa sempre la maglia di lana. 

Mario Michele Pascale ha deciso di non correre dietro le notizie. Non per pigrizia, che pure è presente, ma per il desiderio di andare oltre la banalità del quotidiano e delle emergenze che durano il tempo di un titolo su di un giornale. Proporrà, quindi, ai suoi lettori solo approfondimenti. 

Chi si crede di essere? Come disse un vecchio saggio: "Non sarò Superman, ma non sono neanche un pirla ..."