top of page

FRANCIA: IL GOVERNO PER IL FINE VITA

Secondo Le Monde, l'esecutivo sta preparando "un progetto legislativo per fine estate"

La Francia si avvia verso una nuova legge sul fine vita. E' quanto rivela oggi in prima pagina il quotidiano Le Monde, precisando che la viceministra responsabile delle professioni della Salute, Agnès Firmin Le Bodo, "prepara per la fine dell'estate un importante progetto di legge sull'aiuto attivo a morire". "Il progetto di legge, precisa Le Monde, rende possibileper un paziente maggiorenne affetto da una malattia incurabile, con una prognosi "a medio termine, capace di farne richiesta e di ribadirla", di farsi prescrivere e poter utilizzare farmaci letali.


"Questo progetto" sottolinea Le Monde, pone questioni etiche e giuridiche, tra cui quella dell'eventuale intervento di un terzo per il gesto letale". Un primo ciclo di discussioni si è concluso il 20 luglio, in vista di nuove riunoni a inzio settembre.


In Francia, l'attuale legge Claeys-Leonetti sul fine vita vieta categoricamente il suicidio assistito. Adottata nel 2016, dopo una prima versione del 2005, questa normativa permette invece "una sedazione profonda e continua" che può condurre fino al decesso per i casi più gravi e incurabili, ma senza eutanasia attiva.

11 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page